Le Meditazioni di eVangelo

Le Meditazioni di eVangelo

Falsi testimoni(Mr 14:53-65)

Dopo aver arrestato Gesù le autorità religiose si affannarono per trovare delle valide accuse nei Suoi confronti. Furono convocati i capi sacerdoti, gli anziani e gli Scribi, che costituivano i tre grandi ordini del Sinedrio, rappresentante il potere religioso e civile della nazione. I capi sacerdoti erano consapevoli di non poter condannare Gesù senza delle accuse precise, ma non ne ! avevano. Cercavano delle testimonianze per condannarLo a morte, ma non ne trovavano. Gesù era stato per circa tre anni fra la folla “andando in giro facendo del bene”(1). Aveva guarito malati, liberato indemoniati, dato la vista ai ciechi, risuscitato i morti. Pertanto non c’era persona fra il popolo che potesse dire qualcosa di male nei Suoi confronti. Si presentarono dei falsi testimoni, ma la loro deposizione, non risultava credibile e per di più si contraddicevano a vicenda. È straordinario l’impegno e l’accanimento delle autorità del Sinedrio nel voler condannare Gesù a tutti i costi. La stessa insistenza il diavolo l’ha manifestata verso i figlioli di Dio nel corso dei secoli, e ai nostri giorni questo accanimento non è certo venuto meno. Il triste periodo dell’Inquisizione insegna fin troppo bene come, nascondendosi dietro il nome di Cristo, fosse possibile abbandonarsi alle azioni più brutali e ignominiose. Quante volte ebbe a ripetersi l’episodio del sommo sacerdote c! he chiedendo a Gesù se fosse il Cristo e sentendo la Sua risposta affermativa, disse: “Ha bestemmiato!”? La verità annunciata da Gesù non poteva essere intesa ed accettata da chi era disposto ad ascoltare falsi testimoni pur di condannare il Figliolo di Dio. Dio ci liberi da quanti, fuori della chiesa, ma soprattutto nella chiesa stessa sono portatori di menzogne e testimoni del falso per portar scompiglio e disordine nella famiglia del Signore. Non dimentichiamo mai che “Se uno guasta il tempio di Dio, Iddio guasterà lui poiché il tempio di Dio è santo” (2). 1) At 10:38 2) 1 Co 3:17

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...